localizzazione

GPS-AUTO

gps auto  gps auto  gps auto  navegador gps

navigatori satellitari gps

  


Galileo

Galileo è il nome del futuro sistema di posizionamento per satelliti europeo. Le prime prove sono cominciate nel 2004, dovrebbe essere utilizzabile nel 2010 e sarà interamente operativo nel 2012.

galileo Fotografia : ESA

 

Presentazione di Galileo

Questo sistema di posizionamento via satellite è destinato ad eliminare la dipendenza dell'Europa riguardo al sistema americano, il GPS (Global Positioning System).
Il GPS conosce numerose restrizioni sulla precisione del posizionamento (di 20 metri per il segnale gratuito), sull'affidabilità e la continuità del segnale su alcune zone per ragioni che possono essere politiche.

Il sistema sarà sotto controllo strettamente civile, contrariamente agli altri sistemi attuali che sono sotto controllo militare.

Cinque servizi sono previsti :

  • Il servizio aperto: È il servizio che corrisponde all'uso civile del GPS attuale. La precisione orizzontale sarà inferiore a 5m, la verticale inferiore a 35m (simile alla GPS)
  • Il servizio commerciale: in cambio di un compenso versato all'operatore Galileo, presterà numerosi servizi a valore aggiunto (di cui continuità del segnale, criptazione...). La precisione sarà inferiore a 1m. Colle stazioni terrestri essa sarà inferiore a 10cm.
  • Il servizio di sicurezza della vita: consegnerà un servizio in previsione delle applicazioni critiche nel ambito della sicurezza della vita.
  • Il servizio pubblico regolamentato: si rivolgerà in modo prioritario alle missioni di servizio pubblico molto dipendenti dalla precisione, dalla qualità del segnale e dall'affidabilità della sua trasmissione (urgenze, trasporto di materie pericolose, ecc....).
  • Il servizio di ricerca ed aiuto: permetterà di situare tutto il parco dei segnali e rinviare un messaggio verso i segnali in emergenza.

 

Messa in opera di Galileo

Il 28 dicembre 2005, il primo di due satelliti sperimentali GIOVE-A è stato messo in orbita da un razzo russo Soyouz lanciata del Cosmodromo di Baïkonour in Kazachstan. Questo satellite servirà per due anni a convalidare un certo numero di tecnologie, fra cui novelle come l'orologio atomico più preciso mai inviato nello spazio.
Inoltre permetterà di riservare le frequenze attribuite dall'Unione internazionale delle telecomunicazioni che non devono restare non sfruttate.


Il lancio del secondo satellite sperimentale inizialmente previsto per settembre 2006, è stato rinviato e dovrebbe finalmente essere lanciato fine 2007 o inizio 2008.
Dopo il 2010 non appena possibile, quattro satelliti che servono a convalidare le prestazioni in volo dovrebbero essere operativi. Il lancio e lo spiegamento dei 26 satelliti restanti è previsto per dispiegarsi dal 2010 al 2012 o più tardi.

 



 




GPS-Auto.org © 2018